Il 15 Ottobre 2011 un corteo di 300.000 persone sfilò per il centro di Roma contro le politiche d’austerità. Durante tutto il tragitto del corteo, gruppi di individui attaccano caserme, polizia, scuole militari e svariati simboli del capitalismo. Successivamente in Piazza san Giovanni, luogo in cui si sarebbero dovuti tenere i comizi finali, scoppiò la rabbia incontenibile di migliaia di persone che si scontrarono con la polizia per ore, bruciando anche una camionetta dei carabinieri.

Processualmente, è una vicenda complessa (e ancora in parte in corso) poiché questura e procura hanno deciso di operare una suddivisione in troconi di indagini, arresti e processi che, tra le altre cose, ha reso più difficile la nascita di un percorso di solidarietà agli imputati. Il 7 giugno 2015 si sono avute le prime 3 condanne definitive per devastazione e saccheggio: Davide a 6 anni, Mauro a 5 e Cristian 4 anni e 8 mesi mentre è stata rinviata in appello la posizione di Marco, su cui pesa una condanna di 5 anni.

Attualmente è ancora in corso un processo ad altri 17 compagni per devastazione e saccheggio e tentato omicidio (per l’assalto al blindato dei Carabinieri). Il 24 Settembre 2015 il p.m. Francesco Minisci ha chiesto condanne a 115 anni per i 17 imputati. Si va dai 3 agli 11 anni.


Rete evasioni – Osservatorio 15 ottobre

Sull’inizio del secondo grado del processo per devastazione e saccheggio sui fatti del 24 gennaio 2015 a Cremona: 1312 E I FRAMMENTI DI RIVOLTA DEL 24 GENNAIO Martedì 13 dicembre al tribunale di Brescia, ore 11,30, si svolgerà il secondo grado del primo filone del processo riguardante i fatti del 24 gennaio scorso avvenuti a […]

Dal processo di Cremona per il 24 gennaio andato a sentenza ieri 14 luglio: Caduto il capo di imputazione di devastazione e saccheggio. Filippo assolto ed a sam e gianmarco 10 mesi per resistenza e danneggiamento. Stasera 15 luglio in Boccaccio a Monza ore 20 presentazione dell’opuscolo con discussione sul 419 c.p. ed a seguire […]

(dal sito csakavarna.org) Il 7 luglio sono state fatte le richieste di condanna e le difese degli imputati, per il secondo filone del processo riguardante la rivolta del 24 gennaio 2015, avvenuta a Cremona per il corteo in solidarietà a Emilio. Sono stati chiesti 5 anni e 4 mesi per Filippo, 4 anni per Sam […]

Il 12 maggio si è tenuta l’ultima udienza del processo di primo grado per i fatti del 15 ottobre 2011 a Roma. Fu una giornata di lotta in cui la rabbia e l’insofferenza, a lungo trattenute, sfociarono in numerose azioni di attacco contro luoghi rappresentativi dello sfruttamento e dell’oppressione e che ebbe il suo culmine […]